image

TORONTO. Pochi fotografi possono vantare una mostra nella sala d’aspetto di un dentista come Geneviève Rouault, figlia del famoso pittore. Nella vita di Erwin Blumenfeld (1897-1969) c’è posto anche per questo. Il Nove- cento è lui, dal Dada al Surrealismo, dalla Prima guerra mondiale, dove guida le ambulanze, alla Seconda dove viene internato perché ebreo, alla fuga a New York, lui tedesco, olandese, francese nel cuore, lui che conosce ogni segreto della camera oscura e diventa uno dei più grandi fotografi di Harper’s Bazaar e Vogue.